Creativi Culturali News

Nuove Persone, nuovo Pensiero, nuova Cultura, nuove Soluzioni

Posts Tagged ‘spagna

Sociedad Creativa – Creativi Culturali Spagna

leave a comment »

Sembra che si stia creando un nuovo movimento spontaneo nelle società dei paesi più avanzati…

Qui riporto un articolo che si sta proponendo al dibattito scientifico in un ciclo si seminari dell’università di Granada.

Nicola Comunale

I CREATIVI CULTURALI: LA NASCITA DELLA COSCIENZA CREATIVA, JUAN PASTOR BUSTAMANTE – MADRID, SPAGNA.

La ripercussione crescente che hanno gli incontri del Foro Sociale sono il riflesso del fatto che esistono nuove forme di percepire la realtà che incominciano a concettualizzarsi. Un movimento culturale si sta svegliando nel nostro pianeta. Sono i denominati creativi culturali CCs.

Questo concetto è stato coniato da Paul Ray e Sherry Anderson che dopo 30 anni di ricerca sui valori della società statunitense hanno constatato l’esistenza di questa, per il momento, sottocultura. Secondo un altro autore Richard Florida, autore del best seller “the rise of creative class”, si tratta di una classe sociale in auge negli Stati Uniti alla quale appartengono quelle persone che sono pagate per creare siano essi scienziati, ingegneri, educatori, avvocati, giornalisti.

La mia esperienza nella dinamizzazione di comunità virtuali internazionali mi fa constatare che con distinta intensità quel cambiamento si sta producendo in tutto il mondo più verso la nascita di una nuova coscienza o cultura che non verso una classe sociale.

Il perché è una nuova cultura si basa sul fatto che persone di differenti luoghi, classi sociali, sessi, religioni o livelli di studi condividono alcuni valori. Solo negli Stati Uniti si collegherebbero con questi valori, secondo Ray ed Anderson, 50 milioni di persone e stimano che nell’Unione Europea possono appartenere a questa sottocultura tra 80 e 90 milioni di persone.

È lei un creativo culturale?

Tutti gli investigatori coincidiamo nel fatto che il principale scoglio nell’evoluzione di questo movimento è la mancanza di coscienza di appartenenza ad un gruppo. Si continuano ad utilizzare le vecchie etichette per i nuovi concetti. Considero che è conveniente rinnovare il nostro sguardo e scoprire le nuove possibilità che stanno sorgendo. L’incertezza che genera ogni novità si risolve con l’informazione, la riflessione e la comunicazione; ma soprattutto con un atteggiamento aperto.

Leggi il seguito di questo post »

Written by enricolistico

27/12/2010 at 02:51

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: