Creativi Culturali News

Nuove Persone, nuovo Pensiero, nuova Cultura, nuove Soluzioni

Archive for the ‘Movimenti e Reti’ Category

Transition Town: La psicologia del cambiamento

leave a comment »

Written by enricolistico

28/02/2011 at 10:01

La scuola consapevole: realtà in transizione

leave a comment »

La Transizione va a scuola: l’esperienza dell’Istituto Teodoro Gaza di San Giovanni a Piro
Articolo di Dario Tamburrano
Segnalato da Luca Bordoli

A San Giovanni a Piro, l’Istituto scolastico comprensivo Teodoro Gaza, è la prima scuola in Italia ad aver approvato un Piano dell’Offerta Formativa ispirato alla transizione con l’obiettivo di formare cittadini resilenti. Sono stati inseriti ufficialmente nella programmazione didattica i principi permaculturali e i modelli necessari per affrontare il futuro di una civiltà Post Carbon.

Se il comune italiano di Monteveglio, nel 2009, è stato il primo ad adottare una Delibera Ufficiale sul picco del petrolio, nel comune di San Giovanni a Piro1, l’Istituto Comprensivo Teodoro Gaza2 (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado), nel corso del 2010, è stato la prima scuola d’Italia a essersi interessata ufficialmente e in maniera approfondita di picco del petrolio e di resilienza della comunità locale. L’Istituto è già da tempo particolarmente attento all’ecodidattica, ai principi dello Zero Waste (Rifiuti Zero) e al suo interno sono presenti da alcuni anni un orto sinergico e laboratori didattici di autoproduzione, riparazione e recupero delle conoscenze tradizionali locali.

Il processo di transizione ha preso il via a fine giugno 2010 all’interno del seminario Il ruolo della scuola nella costruzione del progetto di vita e di una comunità sociale, con l’ingresso nella biblioteca scolastica del Manuale pratico della transizione e delle prime bozze tradotte di Post Carbon Cities3, testi e risorse che hanno ispirato inizialmente la Preside Maria De Biase4. Un successivo incontro (Transition Talk) organizzato da Transition Italia, al quale hanno partecipato tutto il corpo insegnante e i collaboratori scolastici, e il positivo dibattito che ne è seguito, hanno permesso la stesura del nuovo Piano dell’Offerta Formativa5 (POF).

Leggi il seguito di questo post »

Written by enricolistico

15/02/2011 at 10:32

ZEITGEIST: MOVING FORWARD

leave a comment »

Cari amici, con piacere inseriamo il nuovo film di Peter Joseph, Zeitgeist: Moving Forward. Il film è uscito in anteprima mondiale in cinema selezionati, dal 15 al 25 di gennaio. Dal 26 gennaio è stato rilasciato gratuitamente in rete.

Dopo aver lanciato il video attraverso il button CC in basso a dx potrete selezionare i sottotitoli in italiano

Maggiori info su: zeitgeistitalia.org

Written by enricolistico

26/01/2011 at 23:37

La Scuola Verde: pratico cambiamento

leave a comment »

Written by enricolistico

22/01/2011 at 16:15

Movimento di Transizione Transnazionale

leave a comment »

Written by enricolistico

20/01/2011 at 03:05

Da Jacopo Fo: appello di unione per il 2011

with one comment

Allocuzione per il nuovo anno: ANIMO! STIAMO VINCENDO!

Segnalato da Christian

CARI ESSERI UMANI,
nell’augurarvi un anno radioso, con punte di piacere estatico e profonde venature di gioia artistica e appagamento sessuale (hard), colgo l’occasione per esprimere alcune considerazioni sul momento presente e l’imMediato futuro.

Innanzi tutto c’è da dire che questo anno si chiude con un drastico cambiamento del mondo.

Gli scandali sessuali in Italia e Israele e il milione di documenti segreti messi in rete da Assange e company hanno creato certamente nella mente dei malvagi la coscienza che nell’era della globalizzazione, della rete e della Società dello Spettacolo, il segreto è morto.

Ora i malvagi di tutto il mondo sanno, con cocente certezza, che qualunque cosa facciano prima o poi viene fuori! Siamo nell’era della tracciabilità dei cellulari, delle telecamere per strada, delle informazioni digitali, dei microregistatori e delle telecamere sempre in mano a milioni di persone grazie ai cellulari.

I potenti sanno che a qualunque prostituta converrà sempre scatenare lo scandalo. Avete voluto lo show no stop? E ora beccatevi le conseguenze. I potenti non possono più fidarsi di nessuno. Hanno costruito un mondo dove non esistono più i vincoli di famiglia, di partito, di nazione e non solo tutti possono tradire: gli conviene pure!

Leggi il seguito di questo post »

Written by enricolistico

18/01/2011 at 14:36

Spiritismo e Realtà Possibili

with one comment

Articolo di Umberto Di Grazia

Speravo, desideravo con tutte le mie forze, che con il passare degli anni si sarebbe arrivati a una concezione della vita, ed in particolare della morte, più vicina ad una possibile realtà… ed invece domina ancora il dogma, ed il superficiale spazia anche tra persone serie, oneste, motivate nel conoscere. Si potrebbe scrivere per anni su questo argomento, io ora cercherò di sintetizzare ciò che ho vissuto e ritengo utile per molti.

… Nei primi anni ‘60 iniziai anche con lo spiritismo. Ebbi la fortuna d’incontrare un gruppo serio e onesto negli intenti che portava avanti un lavoro da oltre trent’anni. Il suo medium era morto, per meglio dire “aveva superato la soglia del visibile”, ed il gruppo cercava qualcuno che potesse chiudere le storie che aveva accumulato con sedute medianiche di vario tipo e con la scrittura spontanea o diretta, quella che ti porta a scrivere o veder scrivere senza che il pensiero influisca, apparentemente, sui contenuti. Fui scelto io, avevo vari tipi di fenomeni, anche sonori, luminosi e fisici. Incominciai e dalla prima riunione rimasi molto colpito dal cane sopravvissuto al medium, un barboncino. Ero seduto con gli altri, intorno ad un tavolo tondo, e lui mi saltò addosso, leccandomi il viso, felice… come se avesse rivisto il suo padrone scomparso…! Bene, andai avanti per qualche tempo, mi trovavo bene con loro e insieme terminammo una storia sul mondo antico, subito dopo l’impatto del grande meteorite di migliaia di anni fa.

Un mondo sconosciuto si profilava sempre più preciso con nomi di località, tipologie di piante e di animali, nomi di persone e… poi con gli anni… ebbi modo di ritrovare quasi tutto e in modo molto preciso. Si parlava, durante quegli incontri, anche di sistemi di canali che portavano acqua nell’attuale Sudan, attraversando le foreste di allora presenti nel Sahara (cose trovate poi dagli anni ‘70 con i satelliti e le sonde spaziali…!). Mi accorsi, durante queste esperienze, che anche i miei sogni erano diventati più chiari e ne trattenevo meglio il ricordo. Dopo pochi mesi però, durante le sedute che iniziavano verso le 22.00 e finivano al mattino tra le 4.00 e le 6.00, mi accorsi che ciò che dicevo o scrivevo, in vari modi, passava dalla mia mente, e così iniziai a parlare direttamente con la mia voce, che, a seconda dei personaggi, cambiava di timbro e di tono.

… Nell’ambiente si sparse la voce, ebbi varie proposte ma io preferii uscirne ed indagare secondo ciò che mi faceva sentire più libero. Compresi che qualsiasi medium traduce solo una minima parte di ciò che percepisce, oggi direi “che ha già dentro di sé”…, e se non è onesto ha la possibilità di manipolare per creare dipendenza nelle persone e nell’ambiente in cui vive. Altro problema, grave, è stato toccare con mano quanto il vivere nel dualismo (giorno-notte, bello-brutto, vita-morte…) limiti il processo di ricerca, e costruisca il presunto Aldilà come forma specchio dell’Aldiqua. Niente di più sbagliato, poiché questo atteggiamento di vita non rende affatto liberi e crea dipendenze pericolose se non si ha un giusto equilibrio.

Leggi il seguito di questo post »

Written by enricolistico

12/01/2011 at 15:18

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: